MENU

Comune di San Vito Romano

CARTA D’IDENTITA’ e PASSAPORTO

ISTRUZIONI PER L’OTTENIMENTO DELLA CARTA D’IDENTITA’

La carta d’identità va richiesta esclusivamente di persona (va prodotta in tempo reale) nel comune di residenza.

Per il rinnovo occorre portare con sé una foto in formato tessera (chi indossa occhiali da vista può tenerli purché le lenti siano non colorate e la montatura non alteri la fisionomia del volto – inoltre lo sfondo della foto deve essere bianco), la  vecchia carta d’identità (o la denuncia in caso di smarrimento) e la ricevuta del pagamento (23 euro). Nel nostro comune il pagamento si effettua tramite bonifico bancario (IBAN: IT84S0838138930000000000668; si consiglia di rivolgersi alla BCC di Bellegra, filiale di San Vito Romano, la quale, in quanto tesoreria del comune, conosce già l’importo e non trattiene spese di commissione).

In caso di minori è necessaria anche la firma di almeno un genitore. Per la validità per l’espatrio dei minori è in ogni caso necessaria la firma per assenso di entrambi i genitori.

La carta d’identità viene poi spedita in comune dal Ministero dell’Interno, generalmente in 6-7 giorni.

La stessa è sempre valida per l’espatrio (verso paesi dell’Unione Europea e altri paesi dell’area mediterranea) salvo esplicita indicazione contraria (la dicitura “NON VALIDA PER L’ESPATRIO” in basso a destra nel frontespizio della carta).

ISTRUZIONI PER L’OTTENIMENTO DEL PASSAPORTO (da www.poliziadistato.it)

Si consiglia di consultare il sito di Agenda passaporto https://www.passaportonline.poliziadistato.it, il servizio della Polizia di Stato per richiedere online il passaporto e per prenotare ora data e luogo per presentare la domanda eliminando le lunghe attese negli uffici di polizia.
La domanda per il rilascio (fate attenzione a compilare quella che occorre scegliendo tra il modulo per i maggiorenni e quello per i minorenni) può essere presentata presso i seguenti uffici del luogo comptenti in base alla residenza o al domicilio:
- la Questura
- l’ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza
- la stazione dei Carabinieri (per le impronte digitali il cittadino si dovrà però recare comunque in questura o commissariato anche in tempi differiti)

La documentazione da presentare

- Il modulo stampato della richiesta passaporto (attenzione a scegliere il modulo corretto tra quello per maggiorenni e minorenni)
- un documento di riconoscimento valido ( n.b. portare con sé, oltre all’originale, anche un fotocopia del documento)
- 2 foto formato tessera identiche e recenti (chi indossa occhiali da vista può tenerli purché le lenti siano non colorate e la montatura non alteri la fisionomia del volto – inoltre lo sfondo della foto deve essere bianco)
- La ricevuta del pagamento a mezzo c/c di € 42.50 per il passaporto ordinario. Il versamento va
effettuato esclusivamente presso gli uffici postali di Posteitaliane mediante bollettino di conto
corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del
tesoro, in distribuzione presso gli uffici postali di Posteitaliane.
 Il bollettino postale dovrà riportare nello spazio “eseguito da” i dati dell’intestatario del passaporto
anche se minore e nella causale dovrà esser scritta la dicitura “importo per il rilascio del
passaporto elettronico”.
 Non saranno accettati bollettini in bianco, bonifici, giroconti ed altre tipologie di versamenti.
- Un contrassegno amministrativo da € 73,50 (da richiedere in una rivendita di valori bollati o
tabaccaio) . L’importo è cambiato dal 24 Giugno 2014 con la conversione in Legge del decreto
Irpef. Va acquistato per il rilascio del passaporto ordinario, anche per quello dei minori.